DDA U MEDICU

Siamo nel 1952, la storia è ambientata nella sala d'aspetto e nello studio del medico condotto del comune di Contigliano dove si alternano i personaggi della commedia.

Squilla il telefono, il medico risponde, 'Ngelina di nascosto ascolta e poi... "sparla", allora... il paese mormora, giudica e condanna, travisando completamente il senso delle cose.
Risate a non finire e una sana riflessione sono il condimento genuino di una commedia dal classico, antico sapore paesano.

Commedia dialettale

Contigliano, primavera del 1952. Sono prossime le elezioni comunali . La bagarre è aperta: ‘Ndoniu “u carzolaru” vorrebbe che vincesse il Partito Comunista Italiano, Ciaccarillu “ l’oste” e Scricchetto “u cassamortaru” vorrebbero che a vincere fosse il Movimento Sociale Italiano, Celestinu “u macellaru” che, invece,  continuasse a governare la Democrazia Cristiana. Da sempre, tra di loro, non corre buon sangue e i loro comportamenti sulla scena lo ricordano ogni momento. Vecchi e nuovi rancori portano i protagonisti a farsi dispetti di ogni genere. Il tutto è condito da esilaranti battute e situazioni tragi-comiche; poi, un bel giorno, “qualcuno” molto in alto vuole vendere parte del paese a un ricco affarista per averne un cospicuo profitto personale e allora…illu ‘ndellottitu dde Ivano che fa ?......Venite a vedere e lo saprete.                

I Personaggi

‘NDONIU u carzolaru - Filippo Panunzi
CIACCARILLU l’oste - Patrizio Di Lorenzo
CELESTINU u macellaru - Maurizio Frattali
SCRICCHETTO u cassamortaru - Edoardo De Sanctis
PEPPE  u garzone - Luca Malfatti
MENICA moje dde ‘Ndoniu - Roberta Proietti
LELLA fija dde ‘Ndoniu - Natasha Di Lorenzo
IVANO fiju dde ‘Ndoniu - Massimo Muratori
ITALIA a sorella dde ‘Ndoniu - Letizia Sperati
SABBATINU u scopinu - Claudio Aleandri
MEMMO u bersagliere - Jacopo Cavalli
SOR CHECCO u sindacu - Mirko Ficorilli
MARGHERITA fija dde u sindacu - Maria Cecilia Petrucci
ADOLFO fiju dde u sindacu - Vittorio Coletti
BENITO fiju dde u sindacu - Samuele Giordani
PIETRO u politicu - Alessandro Aleandri
ILDE a “compagna” - Colomba D’Angeli
UMBERTO u compratore - Giampiero Cinelli
VANDA a segretaria - Michela Paolucci

Staff

Regia: Claudio Aleandri
Scenografie: Adriana Renzi, Claudio Aleandri
Costumi: Anna Mosconi, Monica Aleandri
Trucco: Clara Pastorelli
Direttore di scena: Amedea Sagrestani
Macchinisti:  c.m. Luigi Grassi, Matteo Grassi, Daniele Paolucci, Pietro Falsini
Fonico e luci: Simone Salustri
Grafica e web: Samantha Albrizio  

 

Per rivedere qualche spezzone dello spettacolo clicca qui: Biancu, rusciu e... niru DEMO Teatro F. Vespasiano

Commedia dialettale

Commedia in II atti in dialetto reatino
Ambientata nella piazza del comune di Contigliano nei primi anni '50 con personaggi caratteristici del paese e una serie numerosa di scene di vita quotidiana contraddistinte da battute, colpi di scena e aneddoti davvero esilaranti.

La storia della commedia

La commedia dialettale "U surdu dde u compare" è ambientata a Contigliano negli anni '50 dove una vincita milionaria alla sisal scuote la tranquillità del paese.
Non si conosce il nome del vincitore. Il maresciallo, il sindaco, Arvaro a guardia e Lillina la giornalista del Corriere sabino indagano. Sogni che si avverano? Chissà! Ne sanno qualcosa Agatina a moje dde Memmo u sacrestanu genitori di Agnese; Nannina a mamma dde Rodorfo; Checco u contadinu. L'unico scontento Adorfo u cammeriere.
Betty, a mojje dde u sindacu... tutta da vedere e sentire; a Strollaca... che sapeva "tuttu dde tutti" e infine... 'Ndonio u surdu... dde u compare.
Risate e divertimento sono garantiti!

I personaggi

  • 'NDONIU "u surdu":  Filippo Panunzi
  • TARRESTO "u maresciallu": Jacopo Cavalli
  • CATENA "u sindacu": Mirko Figorilli
  • BETTY "la moglie dde u sindacu": Massimo Muratori
  • MEMMO "u sacrestanu": Patrizio Di Lorenzo
  • AGATINA "la moglie dde Memmo": Roberta Proietti
  • AGNESE "la figlia dde Agatina e Memmo": Michela Paolucci
  • RODOLFO "u bellu dde u paese": Ivano Antonelli
  • NANNINA "la mamma dde Rodolfo": Letizia Sperati
  • CHECCO "u contadino": Claudio Aleandri 
  • MENICA "la strollaca": Ivana Paolucci
  • LILLINA "la giornalista": Patrizia Scarciafratte
  • PEPPE "un monello": Samuele Giordani
  • MARIO "un antro monello": Vittorio Coletti
  • ADOLFO "u cammeriere": Luca Malfatti
  • ALVARO "u vigile": Edoardo De Sanctis

Scritta e diretta da Claudio Aleandri

Curiosità

Durante le repliche del 19 e 20 marzo presso il Teatro Flavio Vespasiano verrà indetto un simpatico concorso:

               

Staff Compagnia 2 Scarabocchi

Soggetto, sceneggiatura e regia: Claudio Aleandri
Direttore di scena: Amedea Sagrestani
Scenografie: Adriana Renzi
Tecnico fonico-luci: Simonr Salustri
Macchinisti: Luigi Grassi, Pietro Falsini, Daniele Paolucci, Matteo Grassi
Costumi: Anna Mosconi
Trucco: Clara Pastorelli
Organizzazione web: Samantha Albrizio

Collaborazioni

Natasha Di Lorenzo, Monica Aleandri, Bar Nonna Papera